lunedì 10 giugno 2013

Poesia: Il violino nero



Ebano.
Inchiostro.
Sinuoso
come donna,
 ammalianti fianchi.
Opera di pregiati
liutai.
In sala giunge
come dama
al braccio
del violinista:
figura nera
nel suo frac
dalle lunghe code.
Con la notte
danzeranno
sulle note
di un ballo
senza fine:
 in una parodia
 di giravolte,
inchini
e melodia.

(Antonella Iuliano)


video


Nessun commento:

Posta un commento